clicca per info
  • GRUMO APPULA: SABATO 17 NOVEMBRE 2018 PREMIAZIONE CONCORSO LETTERARIO "LAUDATO SII O MIO SIGNORE"

    Venerdì 16 Novembre 2018 20:16
  • GRUMO APPULA: INFO POINT ARO BA4 NEI MARTEDI DI NOVEMBRE 2018

    Martedì 13 Novembre 2018 09:03
  • GRUMO APPULA: UBICAZIONE DI UNA LOCOMOTIVA DI MANOVRA DIESEL A RICORDO DELLA EX STAZIONE FS DI GRUMO E MEMORIA DEI FERROVIERI DECEDUTI DAL 1962

    Lunedì 12 Novembre 2018 18:09
  • BINETTO: INAUGURATA LA VILLA COMUNALE D'AMELY DOPO I LAVORI DEL BANDO PERIFERIE

    Lunedì 12 Novembre 2018 17:07
  • GRUMO APPULA: DIMISSIONI DA PARTE DEL COMITATO FESTA MELLITTO DOPO IL TRIENNIO 2016-2018

    Lunedì 12 Novembre 2018 11:12
  • GRUMO APPULA: SABATO 1 E DOMENICA 2 DICEMBRE 2018 "FESTA DI SANTA BARBARA"

    Lunedì 12 Novembre 2018 10:57

ALTRE NOTIZIE:     Binetto      Bitetto      Modugno      Toritto

Segui Redazione Online Network su Facebook


World Car - Toritto

WORLD CAR

Stella Revisioni - Officina

Nicola Stella - Revisioni - Elettrauto

Autocarrozzeria-Palmadessa

Cell: 324.5986467

Autocarrozzeria Palmadessa

RACCOLTA DIFFERENZIATA

G R U M O  A P P U L A

(esposizione mastelli tra le 5:00
e le 8:00)
Differenziata Grumo Appula

B I N E T T O

(esposizione mastelli tra le 19:00
e le 23:00)

IN VIGORE DAL 30/10/2016

Autocarrozzeria Palmadessa

RIFIUTI INGOMBRANTI
CHIAMARE:
GRUMO A. 800.036.459
BINETTO
800.999.531

Binettonline.it

Farmacie Grumo App.

REALIZZAZIONE SITI WEB

Vai su WebInvent

Condividi questa pagina con i tuoi amici

 
Home Notizie OMICIDIO MELILLO, SENTENZA DEL GIUDICE UDIENZA PRELIMINARE, 17 ANNI PER IL40enne BINETTESE E 16 ANNI PER LA 29enne GRUMESE

OMICIDIO MELILLO, SENTENZA DEL GIUDICE UDIENZA PRELIMINARE, 17 ANNI PER IL40enne BINETTESE E 16 ANNI PER LA 29enne GRUMESE

PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione Online Network    Venerdì 14 Settembre 2018 17:16

E' arrivata la sentenza del Giudice dell'Udienza Preliminare Rosa Anna Depalo del Tribunale di Bari sul "caso omicidio Stefano Melillo" del 2016...

 

 

E' arrivata la sentenza del Giudice dell'Udienza Preliminare Rosa Anna Depalo del Tribunale di Bari sul "caso omicidio Stefano Melillo" del 2016.

Ecco come andò l'intera vicenda: nella serata di lunedì 13 giugno 2016 la famiglia denunciò la scomparsa del 28enne torittese e dopo varie ricerche i Carabinieri ritrovarono il corpo del ragazzo in un pozzo a Binetto, nei pressi del Campo Sportivo.

Le forze dell’ordine avviarono subito le indagini per cercare di ricostruire l’intera vicenda. Fu fermato subito un 40enne di Binetto, il quale fu subito interrogato.

Tra le varie ipotesi l'omicidio passionale da parte di Crescenzio Burdi, in seguito ad un litigio. Nelle ore successive il medico legale effettuò subito tutti gli esami sul corpo per capire meglio le modalità dell’omicidio.

A distanza di sei mesi fu imputata anche la compagna, una 29enne grumese: secondo la ricostruzione degli inquirenti, la donna lo avrebbe istigato ad uccidere il rivale in amore e pertanto fu accusata di concorso morale nell'omicidio.

Il 7 febbraio 2017 fu riaperto il procedimento sull'omicidio del torittese presso la Corte d'Assise di Bari, da cui emerse che Melillo fu strangolato con una corda e poi successivamente colpito alla testa con una barra di ferro e con una grossa pietra, prima di essere gettato nel pozzo.

In data 14 settembre 2018 il Giudice dell'Udienza Preliminare ha pronunciato la seguente sentenza: "Applicati gli artt.442-533-535 del c.p.p., dichiara colpevoli Burdi Crescenzio e Cuzzi Addolorata colpevoli dei reati loro rispettivamente ascritti, unificati tali reati dal vincolo della continuazione quanto al primo, riconosciute ad entrambi le attenuanti generiche con valore di equivalenza, e, tenuto conto della dimunente del rito, condanna Burdi alla pena di anni 17 di reclusione e Cuzzi alla pena di anni 16 di reclusione (...)".

"Aspetterò di leggere le motivazioni del Giudice dell'Udienza Preliminare per fare una valutazione completa e ricorrere in Appello - le dichiarazioni dell'avvocato difensore di Burdi Crescenzio, avv.Francesco Regina - Ma credo che la mia difesa sia stata accolta quasi integralmente, tenendo conto delle richieste di massima pena da parte dell'accusa. Il mio pensiero, però, va alla vittima di questa assurda tragedia, come pure, il mio impegno, al recupero sociale della vita del mio assistito ".

 

 

MELILLO MURDER, JUDGMENT OF THE PRELIMINARY HEARING JUDGE: 17 YEARS FOR THE 40-year-old FROM BINETTO AND 16 YEARS FOR THE 29-year-old FROM GRUMO

The judjment of the preliminary hearing judge Rosa Anna Depalo of the Court of Bari on the "murder case Stefano Melillo" of 2016 has arrived.

This is what happened: on the evening of Monday, June 13th, 2016, the family denounced the disappearance of the 28-year-old man from Toritto and after several searches the police found the boy's body in a well in Binetto, near the Sports Camp. The police immediately started the investigation to try to reconstruct the whole affair.

A 40-year-old from Binetto was immediately arrested and questioned. Among the various hypotheses there was the passion murder by Crescenzio Burdi, following a quarrel. In the following hours the medical examiner immediately performed all the body tests to better understand the modalities of the murder.

At a distance of six months was also charged his partner, a 29 year old woman from Grumo Appula: according to the reconstruction of the investigators, the woman would instigate him to kill his rival in love and therefore was accused of moral conspiracy to murder.

On February 7th 2017 the proceedings on the murder of the man from Toritto at the Corte d'Assise of Bari were reopened. It emerged that Melillo was strangled with a rope and subsequently hit on the head with an iron bar and a large stone, before to be thrown into the well.

On September 14th, 2018 the Preliminary Hearing Judge pronounced the following sentence: "Applied articles 442-533-535 of the Code of Criminal Procedure, the judge declares Burdi Crescenzio and Cuzzi Addolorata guilty of the crimes respectively attributed to them, unified these offenses by the constraint of the continuation with regard to the former, recognized for both the generic extenuating circumstances with equivalence value, and, taking into account the party of the rite, condemns Burdi to the penalty of 17 years of imprisonment and Cuzzi to the penalty of 16 years of imprisonment (...) ".

"I will wait to read the motivations of the Preliminary Hearing Judge to make a complete assessment and appeal in the Corte d'Appello - Francesco Regina, the defense lawyer for Burdi Crescenzio, said - But I think my defense has been accepted almost entirely, also taking into account the demands of maximum penalty on the part of the plaintiff. However, my thoughts are with the victim of this absurd tragedy, as well as my commitment to the social recovery of the life of my client ".

 

(traduzione a cura di Sissi Errico)

 

 

 

 

 

 

 

 

Share
 

Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti. LA REDAZIONE NON E' RESPONSABILE DEI COMMENTI INSERITI: l'autore si assume tutte le responsabilità sul contenuto del proprio commento. I commenti diffamatori saranno consegnati alle autorità competenti, che potranno risalire agli autori dei messaggi. Per commentare tramite Facebook cliccare sul link al gruppo Facebook "Grumonline.it" (clicca qui).

REALIZZAZIONE SITI WEB

Vai su WebInvent

REDAZIONE ON LINE

Community Login

L'iscrizione è GRATUITA

SULLE ALI DELLA LIBERTA'
di Alessandro Fariello
Sulle ali della Libertà

Grumonline.it