clicca per info
  • GRUMO APPULA: DOMENICA 2 NOVEMBRE COMMEMORAZIONE DEI DEFUNTI

    Venerdì 31 Ottobre 2014 20:11
  • 1-2 NOVEMBRE: “FESTA DI TUTTI I SANTI” E “COMMEMORAZIONE DEI DEFUNTI”

    Venerdì 31 Ottobre 2014 19:58
  • BINETTO: CORSI DEL PROGETTO "AGORA': CORSI E PERCORSI URBANI"

    Venerdì 31 Ottobre 2014 18:30
  • “REDAZIONE ON LINE” ALLA CONFERENZA STAMPA DI VASCO ROSSI AL MEDIMEX

    Venerdì 31 Ottobre 2014 10:44
  • GRUMO APPULA: MARTEDI 4 NOVEMBRE CONVEGNO "LAVORO E LEGALITA'"

    Venerdì 31 Ottobre 2014 10:19
  • A GRUMO APPULA IL LABORATORIO DI ANALISI CLINICHE "NETDIAGNOSTICA"

    Giovedì 30 Ottobre 2014 09:32

ALTRE NOTIZIE:     Binetto      Bitetto      Modugno      Toritto

World Car - Toritto

WORLD CAR

Stella Revisioni-Officina

Nicola Stella - Revisioni - Elettrauto

Autocarrozzeria-Palmadessa

Autocarrozzeria Palmadessa

Raccolta Differenziata

Autocarrozzeria Palmadessa

Riceviamo-pubblichiamo

Binettonline.it

Farmacie Grumo App.

Realizzazione siti web

Vai su WebInvent
Home Notizie DA GRUMO A BRUXELLES: PIZZA AL PROFUMO DI PUGLIA

DA GRUMO A BRUXELLES: PIZZA AL PROFUMO DI PUGLIA

PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione    Lunedì 25 Giugno 2012 13:02

alt Giuseppe Tricarico, 42enne nativo di Grumo Appula e la consorte Maria Pia Salis, sarda di nascita ma anch’ella pugliese di adozione, sono considerati «degli ambasciatori del gusto pugliese» a Court Saint Etienne piccolo e grazioso centro a pochi chilometri da Bruxelles...

 
 

«Io l’olio d’olive per la mia pizza lo vengo a fare personalmente in Puglia nella mia campagna, porto ogni anno almeno ducento litri. Altrimenti non avrei tanta clientela. E’ questo il segreto». Sprizza gioia, non solo perchè può parlare italiano, Giuseppe Tricarico - 42enne nativo di Grumo Appula - da «oltre 25 anni in Belgio». Con i suoi tre figli gemelli - Michele, Francesco e Serena («battezzati in Puglia») - e la consorte Maria Pia Salis, sarda di nascita ma anch’ella pugliese di adozione, sono considerati «degli ambasciatori del gusto pugliese» a Court Saint Etienne piccolo e grazioso centro a pochi chilometri da Bruxelles. 

La pizzeria di «Pepe» (così lo chiamano affettuosamente), con tanto di bandiera italiana sull’insegna e pareti dipinte con prevalenza di bianco, rosso e verde, è sempre gremita di gente desiderosa di «mangiare una pizza che parla pugliese», come afferma con orgoglio Giuseppe in un misto tra italiano, belga e dialetto grumese. Insomma un angolo di Puglia incastonato in Belgio. Beppe Dipierro, sangue biscegliese nelle vene, amico del pizzaiolo grumese, lo conferma sorridendo: «Una pizza speciale il cui gusto mi fa sentire a casa». 

La storia di Giuseppe è legata ad un filo doppio di affetto alla Puglia. Prima camionista a tempo pieno e pizzaiolo part-time. Ora piazzaiolo affermato e «contento di far conoscere le nostre prelibatezze». «Ho capito che la mia vita poteva avere una svolta facendo forza sulla mia pugliesità - racconta Giuseppe, pala in mano mentre inforna una pizza nel suo forno a legna - Infatti ho subito capito che i nostri prodotti sono un valore aggiunto importante e i belgi li apprezzano particolarmente. Ma guai a prenderli in giro si accorgono di tutto e io, per non tradire la loro fiducia e per sentirmi legato alla mia Puglia, ordino e compro tutti i miei prodotti come la farina, i pomodori, i formaggi, i capperi, pomodori secchi, melanzane e zucchine sott’olio sempre da Alberobello, rigorosamente ». Ma il suo cuore, chiaramente, batte sempre per la Puglia. 

«Ogni anno scendo almeno due volte all’anno a trovare mia madre e i miei fratelli e scegliere i nostri prodotti da proporre ai miei clienti - ha continuato Giuseppe -. Ora i tempi sono cambiati a livello economico ma credo che chiunque all’estero se punta sui prodotti pugliese ha una possibilità in più».




(a cura di Giuseppe Dimiccoli
da
www.lagazzettadelmezzogiorno.it)




alt
 

Share
 

Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti. LA REDAZIONE NON E' RESPONSABILE DEI COMMENTI INSERITI: l'autore si assume tutte le responsabilità sul contenuto del proprio commento. I commenti diffamatori saranno consegnati alle autorità competenti, che potranno risalire agli autori dei messaggi. Per commentare tramite Facebook cliccare sul link al gruppo Facebook "Grumonline.it" (clicca qui).

REDAZIONE ON LINE

Community Login

L'iscrizione è GRATUITA

Service Security

Service Security
mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi42
mod_vvisit_counterIeri2765
mod_vvisit_counterQuesta settimana16794
mod_vvisit_counterQuesto mese42
Grumonline.it