clicca per info
  • GRUMO APPULA: POSSIBILI MICROINTERRUZIONI DI CORRENTE GIOVEDI 4 MAGGIO, ECCO LE STRADE INTERESSATE

    Domenica 30 Aprile 2017 07:50
  • FESTA DI MELLITTO 2017, UFFICIALIZZATO IL PROGRAMMA RELIGIOSO E CIVILE

    Sabato 29 Aprile 2017 15:46
  • PROCESSO PENALE, LA CORTE D'APPELLO ASSOLVE LA "PROMETEO2000" CON FORMULA PIENA

    Sabato 29 Aprile 2017 09:37
  • GRUMO APPULA: APERTE LE ISCRIZIONI PER IL "CANTABIMBO"

    Venerdì 28 Aprile 2017 09:18
  • RAI3, "TUTTA SALUTE": IL MEDICO GRUMESE MICHELE ARMIENTI, IN 45 ANNI HA CURATO TRE GENERAZIONI

    Giovedì 27 Aprile 2017 08:30
  • GRUMO APPULA: VENERDI 28 APRILE SPETTACOLO "GIULIO E' NEI GUAI!" DELLA COMPAGNIA 'RITAGLI DI TEMPO'

    Giovedì 27 Aprile 2017 08:00

ALTRE NOTIZIE:     Binetto      Bitetto      Modugno      Toritto

G.D. SERVICE SECURITY

World Car - Toritto

WORLD CAR

Stella Revisioni - Officina

Nicola Stella - Revisioni - Elettrauto

Autocarrozzeria-Palmadessa

Cell: 324.5986467

Autocarrozzeria Palmadessa

RACCOLTA DIFFERENZIATA

G R U M O  A P P U L A

(esposizione mastelli tra le 5:00
e le 8:00)
Differenziata Grumo Appula

B I N E T T O

(esposizione mastelli tra le 19:00
e le 23:00)

IN VIGORE DAL 30/10/2016

Autocarrozzeria Palmadessa

RIFIUTI INGOMBRANTI
CHIAMARE:
GRUMO A. 800.588.216
BINETTO
800.999.531

Binettonline.it

Farmacie Grumo App.

REALIZZAZIONE SITI WEB

Vai su WebInvent
Home Notizie IN VENDITA “SULLE ALI DELLA LIBERTA’”, IL NUOVO LIBRO DEL GRUMESE ALESSANDRO FARIELLO

IN VENDITA “SULLE ALI DELLA LIBERTA’”, IL NUOVO LIBRO DEL GRUMESE ALESSANDRO FARIELLO

PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione    Lunedì 22 Dicembre 2014 11:51
E’ finalmente uscito il nuovo libro firmato dal grumese Alessandro Fariello, dopo l’enorme successo riscosso con “Il mio sguardo sul mondo”. Da oggi infatti è in vendita “SULLE ALI DELLA LIBERTA’”...




E’ finalmente uscito il nuovo libro firmato dal grumese Alessandro Fariello, dopo l’enorme successo riscosso con “Il mio sguardo sul mondo”. Da oggi infatti è in vendita “SULLE ALI DELLA LIBERTA’”.
 

La Redazione di Grumonline.it è tornata ad intervistare Alessandro Fariello dopo il primo libro. Abbiamo già avuto modo di conoscere l’autore, che si definisce un “non scrittore professionista” e abbiamo apprezzato i suoi primi 27 poemetti, scritti sullo sfondo delle sue travagliate vicende personali. 

Ricordiamo che “Il mio sguardo sul mondo”, è stato ripubblicato da Youcanprint ed è ordinabile presso tutte le librerie italiane o tramite i vari siti internet come amazon o bol.it. Ricordiamo inoltre che, acquistandolo, si dona anche un importante contributo all'umanità: lo scrittore, affetto da SMA (Atrofia Muscolare Spinale), ha deciso di devolvere i diritti d'autore alla Fondazione Telethon per la ricerca contro le malattie genetiche. 

Ciao Alessandro. Dopo tanta attesa, è arrivato il fatidico giorno: è infatti in vendita il tuo secondo libro “SULLE ALI DELLA LIBERTA’”. Innanzitutto com’è andata la vendita del primo libro e quali e quante soddisfazioni ti ha portato.  

Visto che sono state vendute 600 copie, direi che la vendita è andata relativamente bene considerando la crisi economica in atto, le attuali difficoltà del mercato editoriale e il fatto che comunque è stato il mio primo libro e non ero (e non sono) un personaggio famoso. Diciamo che forse mi aspettavo qualcosa di più ma praticamente non sapevo nulla del mercato editoriale dove tra l'altro sono sicuramente favoriti grandi nomi o comunque i personaggi famosi nonché coloro che hanno alle spalle una grande casa editrice che investe ingenti somme di denaro per un progetto e per la relativa pubblicità; a proposito mi aspettavo maggiore impegno da parte dell’editore Giuseppe Laterza per la diffusione del mio lavoro mentre in realtà ha fatto poco. Tutto sommato, posso ritenermi soddisfatto per i risultati ottenuti.

A prescindere dalle vendite, le soddisfazioni sono state tante dalla prima presentazione ufficiale presso il Comune di Grumo Appula nella Sala Consiliare che straripava di gente fino alla presentazione presso la Tenuta Monacelle a Fasano in occasione del raduno dei volontari della C.R.I. pugliese (e tra le due sono da ricordare altre tre presentazioni: una presso il Liceo Amaldi di Bitetto, una presso l'I.T.C. Fiore di Grumo e l'altra presso l'associazione culturale "Donne e poesia" a Bari). Per me, oltre agli applausi e ai successi relativi alle varie presentazioni, sono stati gratificanti soprattutto i commenti positivi della gente e le emozioni che con la mia opera sono riuscito a suscitare (dai sorrisi alle lacrime); inoltre molto soddisfacente è stato sentirmi dire che non pochi hanno letto più volte il mio libro e provando ogni volta nuove emozioni e ogni volta scoprendo tra le righe qualcosa di nuovo; in particolare mi fa sorridere che molti hanno il mio libro sul comodino. 

Nel tuo primo libro abbiamo avuto modo di leggere 27 poemetti. In questo secondo volume cosa ci presenti? 

Il genere è lo stesso: anche "Sulle ali della libertà" è un libro che raccoglie dei miei pensieri in versi; però questa volta i poemetti sono 28 e la raccolta presenta una differenza abbastanza evidente che i lettori attenti noteranno: in questo libro mi esprimo molto più in prima persona mentre nel precedente scrivevo prevalentemente in forma impersonale e usavo la prima persona solo nella poesia finale "Il mondo che vorrei".

Diversi i temi affrontati nel libro “Il mio sguardo sul mondo”. Ci vuoi anticipare invece quali sono stati i temi maggiormente affrontati in questo nuovo libro? 

Forse questo libro è più poetico e meno filosofico del precedente: in particolare comunque il poemetto "L'essere e il nulla", come si capisce chiaramente dal titolo, tratta temi che hanno tormentato (e continuano ad impegnare) la mente di vari filosofi; un altro poemetto abbastanza filosofico è "Quale libertà?"; inoltre anche sulle pagine di questo mio secondo libro ho fissato momenti che spesso passano inosservati mentre invece, come vedrete, sono motivo di riflessioni o di piacere; anche in questa raccolta non ho trascurato aspetti della nostra società e in particolare in un paio di poemetti faccio riferimento a due eventi di cronaca che il lettore attento e informato riconoscerà; anche in  questo libro non mancano versi che trattano temi religiosi (nel precedente "Natale", in questo "Via crucis" e "Preghiera"; oltre a ‘Preghiera” (che è una poesia altamente intimistica) ci sono altre tre poesie particolarmente personali, ovvero “Ricordi da bambino”, “Se mi chiedessero” e “Sulle ali della libertà” che presta il titolo a questa mia seconda raccolta. In appendice ci sono due discorsi per due convegni. In definitiva con questo libro, analizzando momenti e il mio animo e cercando di scrutare l'altrui interiorità, voglio affermare la mia forza nonostante le mie debolezze e indurre ancora alla riflessione e a un migliore modo di vivere.

Nella tua precedente intervista ci hai spiegato da dove è nata la tua idea di scrivere un libro, vale a dire dal ‘consiglio’ del dott. Giacomo Saponaro, che ti ha voluto stimolare a iniziare a mettere per iscritto i tuoi pensieri. Ora invece ti chiediamo com’è andata la tua prima ‘esperienza da scrittore’ e quali stimoli ti hanno spinto a continuare su questa strada. 

Beh direi che la mia prima esperienza da scrittore è andata bene.

Ho deciso di continuare su questa strada perché lo avevo annunciato nella parte finale dei cenni autobiografici contenuti nel mio libro precedente ma soprattutto perché è un'opera molto gratificante dal punto di vista morale: è bellissimo vivere nelle emozioni della gente. In particolare mi ha convinto a continuare un'affermazione di Anna Santoliquido che una sera a casa mia mi disse dolcemente "Hai trovato la tua strada."... e se lo dice una poetessa e critica letteraria, significherà pure qualcosa! 

Nella precedente intervista ci hai spiegato il perché hai scelto di scrivere poemetti anziché un’autobiografia, lasciando solo qualche accenno di te a fine libro:  “Ho preferito scrivere qualcosa che implicitamente parlasse di me, facendo conoscere il mio pensiero e senza causare noia e tristezza, e, allo stesso tempo, parlasse di tutti, della vita e del mondo”.  Sei ancora di questo avviso o in questi anni ti ha per caso sfiorato l’idea di scrivere qualcosa sulla tua vita e sulla tua malattia? 

La mia idea a riguardo resta la stessa e non ho mai pensato di scrivere qualcosa di autobiografico.

Nel primo libro la prefazione è stata firmata da, potremmo dire, una tua cara amica, la prof.ssa Anna Santoliquido. Anche nel secondo volume sarà possibile leggere una sua prefazione? Ha già letto il tuo libro e ci puoi anticipare il suo parere a riguardo?

 Sì. anche in "Sulle ali della libertà" potrete leggere la sua presentazione. Vi anticipo che il suo giudizio è più positivo del precedente.

Hai qualche dedica particolare da fare per questo tuo secondo libro?

Non posso non dedicare anche questo ai miei genitori: probabilmente senza di loro non esisterebbe.

Vuoi spiegare ai nostri lettori da dove è possibile acquistare “Sulle ali della libertà” e il costo?

Possono ordinarlo in libreria o online; possono anche acquistarlo in versione ebook da tutti gli ebook stores, come anche il precedente finalmente. Il prezzo varia in base alla versione cartacea o digitale ma in generale il prezzo di copertina del cartaceo è 22,90 mentre per il digitale 6,99. 

Attualmente l'opera è reperibile solo sul sito YouCanPrint.

Per chi lo acquista direttamente da me il prezzo è di 17 euro: ho a casa 500 copie e, a proposito, ringrazio la Redazione di Grumonline.it che si è offerta di fare da tramite, pubblicizzando anche gratuitamente il libro con un banner sempre visibile nella colonna di destra come ha già fatto anche per "Il mio sguardo sul mondo" (chi è interessato, può contattare anche la Redazione a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ). Informo i lettori che dovranno passare alcuni giorni ancora prima che i miei libri entrino in commercio e siano ordinabili in libreria o online.

In attesa di rivederci e risentirci, ti facciamo un grosso “In bocca al lupo”, augurandoti i migliori successi.

Grazie e crepi il lupo. Vorrei solo scusarmi con i lettori per un paio di sviste nei ringraziamenti e per un errore in un titolo dell'indice. A presto!










Share
 

Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti. LA REDAZIONE NON E' RESPONSABILE DEI COMMENTI INSERITI: l'autore si assume tutte le responsabilità sul contenuto del proprio commento. I commenti diffamatori saranno consegnati alle autorità competenti, che potranno risalire agli autori dei messaggi. Per commentare tramite Facebook cliccare sul link al gruppo Facebook "Grumonline.it" (clicca qui).

REALIZZAZIONE SITI WEB

Vai su WebInvent

REDAZIONE ON LINE

Community Login

L'iscrizione è GRATUITA

IPERGOMME

IPERGOMME

SULLE ALI DELLA LIBERTA'
di Alessandro Fariello
Sulle ali della Libertà

Grumonline.it