GRUMO APPULA: TANTISSIMI FEDELI PER IL RIENTRO DEL MIRACOLOSO CROCIFISSO DOPO IL RESTAURO

Stampa
Scritto da Redazione Online Network    Lunedì 06 Maggio 2019 07:45

La comunità della Chiesa Matrice di Grumo Appula, insieme con il comitato “Venerdì Santo” e con la Confraternita dell’Immacolata, alla presenza dell'Arcivescovo Mons.Cacucci, del Sindaco e dell'Amministrazione Comunale, sabato 4 maggio ha accolto il rientro a Grumo Appula del Miracoloso Crocifisso del Convento, dopo il restauro.

 

 


La comunità della Matrice, insieme con il comitato “Venerdì Santo” e con la Confraternita dell’Immacolata, con il Sindaco e con l'Amministrazione Comunale e alla presenza  del Mons.Francesco Cacucci, Arcivescovo di Bari-Bitonto, sabato 4 maggio ha accolto il rientro a Grumo Appula del venerato MIRACOLOSO CROCIFISSO del Convento datato 1620-1640, dopo l’Accurato lavoro di restauro da parte della Ditta Jaccarino Valerio-Zingaro Giuseppe di Andria.

"Una leggera pioggia ha accompagnato l'arrivo e l'accoglienza del venerato e miracoloso CROCIFISSO del Convento, restaurato dopo 4 secoli e ritornato  in mezzo al popolo Grumese in festa, che lo ha visto oggi arrivare nella nostra città  come gli occhi dei nostri avi lo videro arrivare quattrocento  anni orsono, e con la loro stessa fede e devozione lo ha accolto e adorato - le parole dell'Arciprete di Grumo Appula, don Michele Dellefoglie - L'Arcivescovo, fortemente emozionato, è  stato magistrale".

"Campane a distesa, organo e canto, grande gioia, commozione grande, anche lacrime, ed esultanza grande di un  popolo in festa,che ha sfidato la pioggia. Che anzi nella pioggia ha visto la benedizione del Cielo  e  la protezione di questo CROCIFISSO, che tante e tante volte ha miracolosamente  salvato questo popolo dalla siccità - conclude l'Arciprete di Grumo Appula.

Lo scorso 15 marzo 2015 a Grumo Appula c'era stata la grande Processione Penitenziaria dell'immagine del miracoloso Crocifisso con la Preghiera della Pace. "Miracoloso" perché secondo gli antenati questo Crocifisso parlò al proprio artista. L'immagine è venerata nella Chiesa del Convento di Grumo Appula e storicamente viene portata in Processione solo in casi di gravi difficoltà.

Le sue ultime uscite straordinarie, prima del 2015, risalivano al 1990 per una grave siccità e nel 1999 per la cessazione della guerra in Kosovo.

 

Foto a cura di Tonino Lozito:


 

Nessuna descrizione della foto disponibile.