GRUMO APPULA: SOSPESO IL CONSIGLIO COMUNALE, NOMINATO IL COMMISSARIO PREFETTIZIO DOTT.FRANCESCO TARRICONE

Stampa
Scritto da Redazione Online Network    Mercoledì 30 Ottobre 2019 08:15

A Grumo Appula, con Decreto Prefettizio, è stato sospeso il Consiglio Comunale di Grumo Appula e nominato il Commissario per la provvisoria gestione dell'Ente.

 

 

Con Decreto Prefettizio, è stato sospeso il Consiglio Comunale di Grumo Appula e nominato il Commissario per la provvisoria gestione dell'Ente.

Il Consiglio Comunale non aveva adottato la Delibera della Salvaguardia degli Equilibri di Bilancio entro il 30 settembre 2019 e per questo era già stato nominato un Commissario ad acta affinché, nei trenta giorni, in sostituzione dell'Organo Consiliare, provvedesse agli adempimenti relativi all'art.193 del D.Lgs.18 agosto 2000, n.267.

Il 29 ottobre il Commissario ad acta ha provveduto ad adottare i provvedimenti di ripristino degli equilibri di bilancio e in tarda serata il Prefetto Magno ha provveduto a nominare il dott.Francesco Tarricone, Viceprefetto in servizio presso il Ministero dell'Interno, come Commissario Prefettizio per la provvisoria gestione dell'Ente con i poteri del Sindaco, della Giunta e del Consiglio, fino alle prossime Elezioni Comunali che si terranno nella primavera del 2020.

Questo il Comunicato del Sindaco uscente, Michele d'Atri: "La nomina del Commissario ad acta è stata una manna dal cielo per i conti del Comune di Grumo Appula in quanto il funzionario nominato dal Prefetto ha fatto dei provvedimenti che l’Amministrazione Comunale non ha potuto fare entro il 30 settembre scorso non essendoci materialmente il riequilibrio di bilancio in ragione di un esito riguardante una causa del 1995 persa dal nostro Ente che si è visto condannato a fare un’opera (una vasca per la raccolta delle acque su Via Di Vittorio), per un valore di 1 milione di euro circa, con un piccolissimo dettaglio: chi amministrava all’epoca non ha mai messo una sola lira a bilancio sia per la copertura economica delle spese legali e sia per la copertura economica di una possibile soccombenza del contenzioso in itinere".

"Il commissario ad acta ha cercato il riequilibrio di bilancio AUMENTANDO MATERIALMENTE LE TASSE , SCELTA CHE NOI NON ABBIAMO VOLUTO FARE ! Tutto questo è stato un altro “regalo” del passato! Dopo aver già avuto in eredità circa 5 milioni di euro di debiti rivenienti da vecchie spese legali e vecchie sentenze, oggi il comune di Grumo è colpito da un altro macigno".

"Il sottoscritto e tutta l’amministrazione comunale giunti ormai quasi al termine del mandato non ha nessunissima intenzione di continuare a prendersi delle responsabilità dirette firmando e votando provvedimenti rivenienti dal passato che non hanno coperture di spesa che dovevano essere inserite in bilancio negli anni che vanno dal 1996 in poi. Alla luce di queste considerazioni riteniamo come amministrazione comunale che vadano accertate le responsabilità di chi ha creato questi debiti e di chi ha lasciato il comune di Grumo Appula in questa situazione in modo doloso e per grande incapacità politica e amministrativa".

"Il sottoscritto ha in passato più volte chiesto al Ministero ed alla Corte dei Conti l’invio degli ispettori affinché potessero essere accertate le responsabilità di chi ha sbagliato in passato. Ritengo che queste valutazioni non le debba fare la politica , ma che debba farle un soggetto terzo individuato dalla legge e pertanto abbiamo chiesto che venga nominato un Commissario che possa accertare le responsabilità dirette di chi ha lasciato al Comune di Grumo 6 milioni di debiti che il sottoscritto e l’amministrazione comunale ha coperto negli ultimi anni grazie a grossi sacrifici personali fatti e alla rinuncia del 60 per cento delle indennità spettanti, siamo riusciti infatti a pagare 3 milioni di euro dei vecchi debiti più altri 2 milioni contenuti in un Piano di rientro ad oggi giacente presso il Ministero degli Interni ".

"Alla luce di queste considerazioni e per lasciare il campo ad un soggetto terzo che venga finalmente ad accertare le piene responsabilità, il sottoscritto nella giornata di ieri, con nota pec ( che si allega ),ha fatto formale richiesta alla Prefettura ed alla Corte dei Conti che venga nominato un Commissario in grado di accettare le responsabilità di tanti debiti del passato".

"Ringrazio a nome mio personale tutti i dipendenti ed i funzionari comunali e tutti i miei concittadini che in questi anni hanno condiviso con l’Amministrazione da me guidata, uno sforzo immane per risollevare la nostra Città ormai impantanata e rallentata dal peso di questi debiti e di questa eredità.
Gli sforzi fatti sono stati davvero tanti a livello personale e familiare da parte di tutti noi senza mai risparmiarci, ogni giorno compresi il sabato e la domenica e di questo ringrazio per il loro lavoro gli assessori tutti , i consiglieri comunali ed il Presidente del Consiglio .
Ringrazio infine la mia famiglia e tutte le persone che mi hanno sostenuto e sempre incoraggiato.

"Ringrazio tutti i Cittadini grumesi che mi hanno voluto regalare la possibilità di vivere l’esperienza più emozionante del mondo, quella di Sindaco della mia Città!"
 

"Qualche nostro avversario politico che ha amministrato l’Ente dal 1996 fino al 2005 che ama scrivere manifesti, strumentalizzando tutto e tutti, credo che farebbe bene a pensare alle proprie responsabilità politiche che hanno portato il nostro Comune ad avere così tanti problemi di natura economica. Se non faranno i conti con la loro coscienza credo proprio che questa volta faranno i conti , quelli veri ,direttamente con la Corte dei Conti. Al Commissario che il Prefetto ha inteso nominare , il dottor Tarricone ( nomina arrivata in tarda serata di ieri e legittima conseguenza della mancanza degli equilibri di bilancio ), facciamo i migliori auguri di buon lavoro affinché possa in questi mesi accertare le vere responsabilità di chi materialmente ha creato questa grossa situazione debitoria a partire da più di 20 anni fa ... Le verità sono scritte sulle carte e dalle carte e dai fatti non si può’ scappare .. Le chiacchiere distraggono le vite ed i i cuori e poi volano al vento !"

 

L'immagine può contenere: testo