A GRUMO APPULA VENERDI 17 GENNAIO 2020 I "FALO' DI SANT'ANTONIO ABATE"

Stampa
Scritto da Redazione Online Network    Mercoledì 15 Gennaio 2020 13:51
Venerdì 17 gennaio come da tradizione grumese ci saranno i "Falò di Sant'Antonio Abate" per le varie strade di Grumo Appula, che segnano l'inizio ufficiale del Carnevale 2020.


 
 
Venerdì 17 gennaio come da tradizione grumese ci saranno i "Falò di Sant'Antonio Abate" per le varie strade di Grumo Appula, che segnano l'inizio ufficiale del Carnevale 2020.

Si potranno degustare i "chenidde" e si potrà sorseggiare un ottimo vino locale. Tra i tanti Falò, in Corso Garibaldi quello della tradizione grumese organizzato dalla Pro Loco, presso la propria sede in Via Locorriere quello dell'Associazione LIASS e in Piazza Binetti quello dall'Associazione "WhatsAPPULA".

Si tratta di un’antica usanza secondo la quale i grumesi e i binettesi sfaccendati del vicinato facevano incetta di legna da ardere di varie dimensioni e di legumi assortiti, cioé fave, ceci neri e ceci bianchi, messi in una grossa caldaia sistemata sul falò e conditi con il solo sale, i famosi “chenidde” e bevendo vino padronale. 

Nell’antichità secondo la tradizione quando il fuoco andava spegnendosi alcuni anziani, depositari delle credenze, con bastoni rovistavano tra la brace provocando scintille, dette “fascidde”, e guardando con serietà ed in religioso silenzio il loro evolversi verso l’alto prima di spegnersi, ricavavano auspici circa il nuovo raccolto. 

In particolare, dicevano che “se le scintille vanno a sinistra il raccolto non sarà buono, ma se vanno a destra sarà buono”.


Risultato immagini per falò"


Ecco il video del TgNorba della serata del 17/01/2014: