UN REAL TERZO POLO EROICO PERDE DIGNITOSAMENTE LA FINALINA PER IL 3° POSTO!

Stampa
Scritto da Mimmo Savino    Venerdì 23 Maggio 2008 12:39
alt


venerdi 23 maggio 2008

UN REAL TERZO POLO EROICO PERDE DIGNITOSAMENTE LA FINALINA PER IL 3° POSTO!

LA "CAPRIATI CUP" VA ALLO "FAVIA UNITED"

CHE BATTE IN FINALE L' "A.C.MICHEL" PER 2-1

alt

Un "Real Terzo Polo" eroico, in inferiorità numerica, con troppi indisponibili e infortunati, non molla la presa e se la gioca alla pari con i ragazzi dell'"Atletico Franco" per più di 45'.

Il Real infatti si presenta in campo con soli 4 uomini, causa l'infortunio di Biagio Capriati (che nell'occasione diventa l'allenatore della squadra) e del portiere Alberto Petrelli, e causa l' indisponibilità di Piero Arvizzigno e del ritardo di Piero De Nicolò e di Christian Guaglianone.

Per fortuna però Piero De Nicolò riesce ad arrivare al campo sul fischio d'inizio, ma si deve sacrificare come portiere tra i pali, lui che portiere non è. Quindi il Real Terzo Polo si schiera con Lele Fino e Luca Riglietti in difesa e Mimmo Savino e l'acciaccato Mauro Binetti in attacco. Per la prima volta la squadra non ha sostitutizioni disponibili in panchina, e nemmeno il portiere titolare. Ecco la foto di rito come in ogni pre-partita.

alt

Ecco la formazione del "Real Terzo Polo" scesa in campo per la finale per il 3°posto.
Da sinistra: Mauro Binetti, il portiere Piero De Nicolò, Lele Fino, Luca Riglietti e Mimmo Savino.

Arbitra l'esperto arbitro di Calcio a 5, Michelangelo D'Argento.

alt

Vediamo anche una foto della squadra avversaria di turno, l' "Atletico Franco".

alt

L'"Atletico Franco" parte subito forte, e approfittando anche della mancanza di un portiere esperto nei pali del "Real Terzo Polo", tira in porta da ogni posizione, e dopo soli 6' si trova già in vantaggio per 0-3, grazie ai gol dei suoi attaccanti Pastore e Franco.

Ma il Real non si scompone e dopo 10' segna: prima arriva la doppietta per Mimmo Savino, e poi il pareggio di Luca Riglietti dalla sinistra: 3-3. L'"Atletico Franco" però non si scompone e ricomincia a bombardare la porta di Piero De Nicolò, che para il "possbile", ma nulla può sui 3 tiri degli attaccanti sempre in superiorità numerica in quella zona di campo. Risultato parziale: 3-6.

Il Real accorcia ancora con un gol di Mauro Binetti sul calcio d'angolo battuto da Luca Riglietti (4-6), ma nel finale del 1° tempo l'Atletico segna ancora 2 gol e si va all'intervallo sul risultato di 4-8.

Nel 2° tempo il Real le prova tutte per raggiungere il pareggio: prima segna con Mimmo Savino, che dopo un'ottima triangolazione col partner d'attacco Mauro Binetti, e poi colpisce un palo con lo stesso Binetti (il suo 4° legno del torneo!): 5-8.

Luca Riglietti nel frattempo lascia il posto al ritardatario Christian Guaglianone per andare ad arbitrare la finalissima. E Christian subito si mette in mostra prima con ottime discesa sulla gfascia sinistra, poi con un bel gol in diagonale: 6-8.

L'"Atletico Franco" oramai è alle corde, e non riesce ad uscire dalla propria metà campo.

Ma proprio nel momento migliore del Real, si infortunia l'attaccante Mauro Binetti, e zoppicante, per non lasciare la squadra in inferiorità numerica, prende posto tra i pali e Piero De Nicolò diventa difensore.

Però a questo punto l'Atletico ne approfitta per iniziare a tirare da qualsiasi posizione, e segna altri 3 gol che chiudono la partita sul 6-11, battendo così un Real Terzo polo sfortunato, ma anche coraggioso e a tratti eroico per la prestazione fatta senza sostituzioni, senza un portiere esperto e con un infortunato che non si reggeva in piedi.

Vediamo i voti in pagella.

Piero De Nicolò 7+ Tra i pali para tanti tiri, anche alcuni difficili, e nulla può sui tanti gol subiti, visto che giocava in un ruolo non suo e in tante occasioni si è ritrovato da solo contro 2 attaccanti avversari. Nel finale entra in campo come difensore, fa ottimi interventi grintosi, fa partire molti contropiedi, vince molti contrasti, e ci mette molto impegno. CORAGGIOSO

alt

Christian Guaglianone 7,5 Gioca solo gli ultimi 20 minuti, ma entra in campo con la grinta giusta, fa ottimi assist, un bel gol, e ottimi interventi.GRINTOSO.

alt

Lele Fino 7 Gioca benissimo in difesa, ma spesso sui contropiedi avversari si trova da solo contro 2 o anche 3 attaccanti che scendevano. COMBATTIVO.

alt

Luca Riglietti 6,5 Dà il suo solito apporto alla squadra, spesso scende sulla sua fascia di appartenenza, ma nel finale si fa sentire la stanchezza, e lascia il posto a Guaglianone. COMBATTIVO.

alt

Mauro Binetti 7 E' il giocatore del Torneo che colpisce più pali (4 in 5 partita), gioca prima come seconda punta, poi come centrocampista, e nel finale da portiere. Mette in campo tanta grinta e tanto altruismo (non tirando in porta un tiro a porta sguarnita per far segnare Mimmo Savino) e segna anche un bel gol sul tap-in dal corner. GENEROSO

alt

Mimmo Savino 7 Nel primo tutto dà tutto quel che ha. Corre tanto, segna una tripletta, serve buoni passaggi, ma nel finale cala visibilmente, anche a causa della stanchezza dovuta alla mancanza di sostituzioni. VOLENTEROSO.

alt

 

Nella finalissima tra il "Favia United" e l'"A.C.Michel", arbitrata dai 2 arbitri Luca Riglietti e Mirko Sallustio, la gara è molto equilibrata e infatti il 1° tempo termina a reti inviolate sullo 0-0.

Nel secondo tempo la squadra di Mister Franco Fino si porta in vantaggio per 2-0 grazie alla doppieta di Panettellama la squadra di Michel Sassanelli inizia l'assedio finale, e nonostante la giornata negativa dei suoi 2 attaccanti Luca Paradies e Mirko Raguso, arriva in tantissime occasioni alla conclusione, ma un super-portiere Antonio Valentini para di tutto, anche l'imparabile!

Nel finale però su un tiro "sporco" di Francesco Lanetti arriva il gol del 2-1, ma il risultato non si sbloccherà più e il "Favia United" vince la "Capriati Cup", dopo aver iniziato il torneo nel peggiore dei modi, sconfitti peri 6-2 dal "Real Terzo Polo", dopo essere arrivati secondi nel proprio girone a parimerito con la Piernese e dopo averli battuti solo ai tiri di rigore, ma dopo aver fatto 2 bellissime prestazioni nelle partite che contavano, come semifinale e finale.

Complimenti ai vincitori.


Per il Real Terzo Polo, in ogni caso un Torneo da ricordare, con un titolo di capocannoniere per il suo attaccante Mimmo Savino, una delle migliori difese, il secondo miglior portiere e quasi il miglior attacco, dopo essere stata l'unica squadra a punteggio pieno dopo il girone.

Infatti il Real Terzo Polo in totale ha segnato 47 reti e subite 28 (di cui 11 nell'ultima partita senza il portiere titolare Alberto Petrelli, infortunato, che ne ha subiti solo 17 in 4 partite). Hanno segnato praticamente tutti: Mimmo Savino 22 gol, Mauro Binetti 8, Luca Riglietti 5, Piero Arvizzigno 4, Christian Guaglianone 3, Biagio Capriati 2 (1 su rigore e 1 su punizione), Piero De Nicolò 1 gol e Lele Fino 1 gol , e 1 autogol a favore (di Mirko Raguso).

Vediamo anche le medie definitive dei calciatori del Real Terzo Polo:

Alberto Petrelli 7,58, Christian Guaglianone 6,81, Biagio Capriati 7,17, Luca Riglietti 6,91, Piero De Nicolò 7,62, Piero Arvizzigno 7,62, Mauro Binetti 6,88, Mimmo Savino 6,82.

A fine partita c'è stata, subito dopo la cena, la premiazione nel ristorante del "Country Club" ad opera dell'Organizzatore del Torneo, Nicola Favia, e del Presidente della Sezione di Bari, Lello Giove, e del suo vice, Gino Curzi, davanti ai 58 presenti.

E' stato premiato prima il Capocannoniere del Torneo, Mimmo Savino del Real Terzo Polo, con una t-shirt della Puma in onore degli Europei 2008, intitolata "Forza Azzurri"

alt

poi il Miglior Giocatore, Orazio Pastore, dell' "Atletico Franco" con una medaglia, poi gli arbitri delle finali (Michelangelo D'Argento, Luca Riglietti e Mirko Sallustio) sempre con delle medaglie, e poi sono state assegnate le 3 coppe alle 3 squadre che si sono classificate sul podio: prima è stata premiata la squadra 3^classificata ("Atletico Franco"), poi la 2^classificata l' "A.C.Michel" (tra i fischi generali e sotto il coro "Ladri!") e poi la squadra vincititrice, il "Favia United", con i capitano Nicola Favia e Franco Fino.

Complimenti a tutti.


Ecco alcune foto della fase della premiazione.

alt

alt

alt

alt

ed ecco la squadra vincitrice premiata con la Coppa 1° CLASSIFICATO

dal Presidente della Sezione di Bari, Lello Giove.

alt